Provincia Autonoma di Trento
Politiche Giovanili

Vademecum creazione progetti -Bando 2018-

Cosa sono i progetti del Piano Giovani di Zona?

I progetti del Piano Giovani possono svilupparsi in moltissimi ambiti differenti. A prescindere dall’ambito di attività specifico, i progetti devono proporre attività che mirino alla formazione dei giovani e allo sviluppo di competenze attraverso l'esperienza.

Come si compila la scheda progetto? 

Leggi la versione sfogliabile

I destinatari dei progetti sono principalmente ragazzi e giovani tra gli 11 e i 29 anni. I progetti possono  essere anche destinati a genitori e/o ad altri adulti “significativi” (educatori, animatori, allenatori, insegnanti, ...).

Gli ambiti di attività del Tavolo riguardano tutte quelle azioni progettuali che permettono:

- la valorizzazione di conoscenze ed esperienze da parte dei giovani riguardo alla partecipazione alla vita della comunità locale;

- la presa di coscienza da parte delle comunità locali dell’esigenza di sviluppare le potenzialità che il mondo giovanile esprime.

 In particolare le iniziative possono interessare: 

  1. la formazione e la sensibilizzazione verso amministratori, genitori, animatori di realtà che interessano il mondo giovanile, operatori economici ed altri, al fine di accrescere i livelli di responsabilizzazione delle categorie di cui sopra verso i giovani cittadini, in qualità di figli ed utenti di servizi culturali, ricreativi o di altre attività;
  2. la sensibilizzazione alla partecipazione/appartenenza al proprio territorio ed all’assunzione di responsabilità sociale da parte dei giovani, anche prevedendo momenti formativi residenziali strutturati sul modello dei campus
  3. attività di informazione, di indirizzo e di orientamento finalizzata a facilitare l’accesso alle opportunità offerte ai giovani ed a fornire prime risposte a richieste che i giovani o le loro famiglie manifestano anche in maniera individuale nei vari ambiti esistenziali: scuola, lavoro, abitazione, socialità;
  4. l’apertura ed il confronto con realtà giovanili nazionali ed europee unicamente attraverso scambi o iniziative, basati su progettualità reciproche;
  5. laboratori che vedano protagonisti i giovani nel campo dell’arte, della creatività, della manualità e della riflessione sulle grandi questioni del nostro tempo;
  6. progetti che vedano il mondo giovanile protagonista nelle fasi di ideazione, gestione e realizzazione;
  7. percorsi formativi finalizzati all’apprendimento di competenze di cittadinanza attiva, con particolare attenzione all’ambito delle tecnologie digitali;
  8. dispositivi e interventi atti a promuovere il processo di transizione all’età adulta e l’autonomia dei giovani dal lavoro alla casa, dall’affettività alla consapevolezza della propria identità sociale. 

Come ogni anno, il  Tavolo del Confronto e della Proposta ha individuato i criteri di valutazione dei progetti che serviranno nella valutazione, ma anche ad orientare i progettisti sulla tipologia di progetti che il Tavolo vuole premiare.

Ecco la scheda unica utilizzata per valutare i progetti:

1. Obiettivi della proposta:

Il progetto rientra in uno dei tre obiettivi
2018/2020 del Piano Giovani Valle del Chiese

NO, ma rientra negli obiettivi della PAT

NO, ma si ritiene un progetto molto interessante

 SI’  

1 2 3

 2. Protagonismo giovanile:

Il progetto nasce dalla volontà esplicita di un gruppo di giovani del territorio che lo hanno ideato e progettato NO, il progetto è proposto e nasce da soggetti esterni al territorio Il progetto è proposto da soggetto esterno ma ideato dai ragazzi del nostro territorio Il progetto proposto da soggetto interno ma non ideato da giovani SI, il progetto è ideato e proposto dai ragazzi e soggetti interni al territorio.
0 1 1 2
I Giovani hanno un ruolo primario nelle diverse fasi di gestione, organizzazione e realizzazione delle attività con partecipazione attiva reale NO, il progetto è interamente gestito da adulti Il progetto è gestito da adulti e ragazzi Il progetto è gestito interamente dai soli ragazzi
0 1 2

 3. Competenze:

Il progetto favorisce lo sviluppo di una o più delle 8 competenze chiave dell’Unione Europea: per nulla abbastanza molto
comunicazione nella madrelingua 0 1 2
comunicazione nelle lingue straniere 0 1 2
competenza matematica e competenze
di base in scienze e tecnologia
0 1 2

competenza digitale
0 1 2

imparare ad imparare
0 1 2
competenza sociale/relazionale e civica 0 1 2

spirito d’iniziativa e imprenditorialità
0 1 2

consapevolezza ed espressione culturale
0 1 2

4. Collaborazioni:

(per collaboratori si intende coloro che collaborano in modo volontaristico) per nulla abbastanza molto
il progetto prevede una rete tra collaboratori 0 1 2
Il progetto contempla l’interazione e collaborazione di realtà presenti in comuni diversi del Piano Giovani Valle del Chiese 0 1 2

5. Caratteristiche specifiche:

per nulla abbastanza molto
Le tecniche di conduzione sono accattivanti e innovative 0 1 2
Restituzione alla cittadinanza interessante e innovativa 0 1 2

6. Costi:

Non soddisfacente abbastanza buono ottimo
Rapporto costi/efficacia/numero partecipanti 0 1 2


-> I progetti rivolti alla fascia 23/29 anni ricevono 1 punto in più

-> L’autofinanziamento che rispecchia il 3% sul totale complessivo del progetto riceve 1 punto in più

Hai un'IDEA per i ragazzi della valle e non sai come realizzarla?

Compila la SCHEDA IDEA e contatta il RTO Sabrina Amistadi (Comunità Murialdo)
email: murialdo@futuromigliore.it tel:333/6489971

Come viene elaborato un progetto del Piani Giovani della Valle del Chiese?
I progetti del Piano Giovani sono frutto del confronto su un'idea di progetto tra chi li propone e l'equipe tecnica.
I momenti per esporre la progettazione possono essere o per appuntamento direttamente con il referente tecnico organizzativo oppure nei Gruppi di Lavoro Locali programmati nelle seguenti serate:

lunedì 9 ottobre a STORO (sede Piano Giovani)

martedì 10 ottbre a PIEVE DI BONO (mansarda Comunale)

venerdì 13 ottobre SELLA GIUDICARIE (Biblioteca)

Se è realizzabile all'interno del Piano Giovani di Zona, si potrà accedere al passo successivo (sempre con l'aiuto dell'equipe tecnica) compilando e consegnando il modulo di presentazione del progetto entro e non oltre il 15 NOVEMBRE 2017alle ore 12:00.

I progetti pervenuti saranno valutati dal Tavolo Votante a fine novembre e successivamente approvati dal Tavolo del Confronto e della Proposta .

ESEMPI DI PROGETTI 

piano giovani 2013

piano giovani 2014

piano giovani 2015

piano giovani 2016

piano giovani 2017